ricetta struffoli napoletani

Struffoli napoletani

Ingredienti per 6 persone:

  • 50 g di burro;
  • 3 uova;
  • 100 g di zucchero;
  • Un bicchierino di anice (oppure una fialetta di essenza di anice);
  • Una bustina di vanillina;
  • La buccia di un limone grattuggiata (oppure una fialetta di essenza di limone);
  • Un cucchiaino raso di sale;
  • un cucchiaino di bicarbonato (oppure un cucchiaino di lievito pan-degli-angeli);
  • Farina quanto basta (si consiglia 300 g per iniziare la preparazione, per poi aggiungerne all’occorrenza);
  • 250 g di miele.
  • Olio di semi per friggere;
  • Cedro candito qb.;
  • Frutta candita qb.;
  • Confettini colorati, bianchi, argento qb..

La preparazione:

  • Formare una montagna con la farina, creando un cratere al centro.
  • Mettere le uova intere, il burro ammorbidito precedentemente, lo zucchero, l’anice, la vanillina, l’aroma del limone ed infine il bicarbonato.
  • Impastare lavorando fino a quando l’impasto non si stacchi dalle mani.
  • Aggiungere la farina se necessario, facendo attenzione che l’impasto sia morbido e non duro.
  • Formare dei serpentoni larghi come un mignolo, tagliarli a pezzetti di circa in centimetro.
  • Riempite una padella a bordi molto alti con l’olio per friggere.
  • Una volta portato l’olio a temperatura, versare dentro gli struffoli e lasciarli cuocere finchè non raggiungono il colore del miele.
  • Appena coloriti al punto giusto, versarli con una schiumarola in un colapasta.
  • Preparare un tegame con 4 / 5 cucchiai di zucchero semolato, lasciarlo sciogliere a fuoco lento.
  • Appena sciolto versarvi dentro gli struffoli e il miele girando continuamente facendo attenzione a far attaccare il preparato a tutte le palline dorate.
  • Spegnere e versare gli struffoli in un piatto da portata decorandoli con confettini colorati, argento e qualche bianco, cedro e frutta candita a pezzetti.
ricetta struffoli napoletani

Ricetta Struffoli Napoletani

Consigli dalla redazione:

Quando si aggiunge la farina si deve far attenzione all’impasto che non diventi troppo duro risulterebbe troppo farinoso.

Per vedere se la pasta è riuscita basta guardare se nel tagliarli ci sono i buchetti che formano quando si lavora impastandoli.

 

 

  • Lara

    Ottimi sono proprio arrivati nel perido giusto… :p

  • Roxanne

    Li ho preparati seguendo la vostra ricetta, sono venuti davvero buoni, ho ricevuto i complimenti e gli apprezzamenti da mio marito e dai nostri parenti a cui ho fatto assaggiare questa prelibatezza, continuate così, siete grandi!!!
    Colgo l’occasione per augurarVi un ottimo Natale!
    Saluti da Trieste.