Pastiera Napoletana

Pastiera alla napoletana

Pastiera Napoletana

Pastiera Napoletana

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 250 g di farina;
  • 150 g di burro;
  • 100 g di zuccheroa velo;
  • 2 tuorli;
  • Una bustina di vanillina;
  • Una fiala di aroma limone;
  • Sale;
  • Burro e farina per lo stampo.

Procedimento:

  • Lasciate ammorbidire a temperatura ambiente il burro,poi impastatelo con metà dello zucchero.
  • Disponete la farina sulla spianatoia, nel buco centrale mettete il resto dello zucchero, le uova, un pizzico di sale, la vanillina e il limone.
  • Impastare gli ingredienti finchè non otterrete un composto omogeneo, ma cercate di lavorare velocemente per evitare che la frolla si scaldi.
  • Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposare in frigo.

Ingredienti per il ripieno:

  • 500 g di ricotta;
  • 400 g dizucchero;
  • 500 g di grano gia cotto (in barattolo);
  • 200 g di cedro candito;
  • 50 g di burro;
  • 8 uova;
  • La scorza di un limone grattuggiato ( si può usare la fialetta di aroma limone);
  • 1/2 litro di latte;
  • 1 bottiglina di fiori d’arancio;
  • Un cucchiaino raso di cannella in polvere;
  • Sale qb.

Procedimento:

  • Preparare una csseruola col latte e due scorzette di limone, versarvi il grano precedentemente lavato, un la cannella, 50 g di zucchero, un pizzico di sale e cuocere a fuoco moderato fino alla completa riduzione del latte.
  • Togliere il preparato dal fuoco e lasciarlo raffreddare.
  • Separate i tuorli dall’ albume, quest’ultimi, montarli a neve.
  • In una terrina dai bordi alti e capiente, riunite il grano avendo eliminato le scorzette di limone, la ricotta passata a setaccio, lo zucchero rimanente, la buccia di limone grattuggiata o la fialetta di essenza a limone, il cedro (a piacere) tagliato a pezzettini, un pizzico di cannella e l’acqua di fiori d’arancio.
  • Legate il tutto ai tuorli e agli albumi montati a neve, mescolare con una frusta amalgamando ben bene.
  • Tirate fuori dal frigo la pasta frolla, stendetela e foderate, con uno strato sottile, una teglia gia precedentemente inburrata conservando il restante per le striscioline decorative.
  • Versare il preparato nella teglia, tagliare le striscioline di pasta frolla e disporle a forma di grata sulla superficie del ripieno.
  • Cuocere la pastiera in forno gia caldo a 200 °C finchè non raggiunge un colore dorato.
  • Lasciarla raffreddare, sfornarla e spolverizzarla con lo zucchero a velo.

Consigli dalla redazione:

Quando si mescola il preparato, incorporando le uova sia per i tuorli che per gli albumi, si deve miscelare dal basso verso l’alto amalgamando con dolcezza e continuità, tanto da formare una crema ed assaggiando infine per controllare l’armonia degli aromi.

Per quanto riguarda le striscette per la decorazione, si possono tagliare con la ruota ondulata e appoggiarle a metà cottura così non si rischia di farle sprofondare nel ripieno ancora liquido.